Südtiroler Volkspartei

La Südtiroler Volkspartei (SVP) è un partito di raccolta di tutti i ceti sociali che si ispira ad una concezione del mondo umanistica cristiana. Difende i diritti delle minorità tedesche e ladine in Sudtirolo e lotta per la conservazione della loro cultura.

La SVP é il partito più forte in Consiglio Provinciale, detiene la maggioranza assoluta e designa il Presidente della Provincia. La SVP è rappresentata sia in entrambe le camere del Parlamento italiano sia nel Parlamento Europeo.

Retroscena storico della SVP

Dopo la Prima Guerra Mondiale, l’Impero Austro-Ungarico venne diviso in numerosi stati singoli. Il Sudtirolo venne promesso all'Italia in cambio di un intervento in guerra in appoggio delle potenze occidentali. Nel 1919 la regione del Tirolo venne divisa in due e la parte meridionale venne annessa dall’Italia. A partire dal 1921 il nuovo regime fascista in Italia cercò di eliminare o di vietare, tutto ciò che fosse tedesco in Sudtirolo, compresi i partiti politici. Soltanto dopo la Seconda Guerra Mondiale si ripresentò la possibilità di dare una rappresentazione politica alle minorità tedesche e ladine in Sudtirolo. Continua..

Elementi del programma politico

Sudtirolo ed Europa

La SVP si fa forte per un'Europa Unita delle Regioni. Essa aspira ad un riconoscimento internazionale dei diritti delle minorità nell’ambito dei diritti umani e all'ancoraggio di tali diritti nell’UE e in altre organizzazioni internazionali. Continua..

Organizzazione

La Südtiroler Volkspartei conta ca. 50.000 membri.
I 293 gruppi locali sono organizzati in sette comprensori.

La SVP è inoltre composta delle seguenti organizzazioni:

* Le Donne SVP che rappresentano le donne della SVP
* Il Movimento Giovanile che si occupa dei membri del partito sotto i 30 anni.
* Il Comitato Provinciale per l'occupazione professionale degli anziani e la solidarietà fra le generazioni, che si occupa dei membri di partito sopra i 60 anni.
* I Comitati Sociali della SVP, che rappresentano il ceto dei prestatori di lavoro.
* I Comitati economici della SVP, che si occupano dell’economia all’interno del partito stesso.
* I Comitati per la politica agricola, che elaborano proposte per risolvere i problemi dell’agricoltura.
* La SVP-Ladina, che forma la struttura organizzativa per i rappresentanti della Val Badia e della Val Gardena nella SVP.